lazzaro-spallanzani

Da moderato il rischio diventa elevato

L’Oms rettifica. IL coronavirus cinese desta allarme in tutto il mondo

 

Quarantamila contagi, centosei morti. Uno di questi al di fuori della provincia di Hubei, proprio a Pechino. In Francia sono stati registrati tre casi. Uno in Germania. Altro contagio in Africa. Tutto il resto è isteria collettiva. Quattrocento telefonate alla sala operativa del numero verde per chiedere informazioni. Istituita una sorta di “unità di crisi” per fronteggiare l’emergenza e mettere in campo adeguate misure di profilassi. Impegnato l’istituto Spallanzani che riceve tamponi nasali e orofaringei.