grasso

Sindrome metabolica

C’è un farmaco, ibrutinib, che potrebbe combattere la sindrome metabolica. Conosciuto per combattere leucemia e linfoma, pare riesca a contrastare l’infiammazione legata al cumulo di lipidi. A pubblicare la ricerca Nature Communications. IL tipo di ricerca per cui si è arrivata a questa ipotesi di lavoro parte dalla genomica ma anche dall’analisi statistica su ogni tipo di rilevazione che possa riguardare il problema. La sua produzione si annuncia come rapida ed economica. Sicuramente maggiormente veloce come produzione dello studio e la messa in produzione di un farmaco con le stesse potenzialità.