digitale

Digitale, l’innovazione nella sanità

Tecnologia Smart anche nel sistema della cura per la salute significa robotica interventistica, farmaci su misura, tecno assistenza per cure mirate

 

La trasformazione digitale gioca un grande ruolo nel rinnovamento del sistema salute. La tecnologia, in genere, applicata alla sfera della Sanità implica un suo completo ripensamento, sia nella sua concreta applicazione al paziente che per l’organizzazione generale del sistema di cura per la salute. La tecnologia implica grandi investimenti. Ne comporta sempre nuovi per la costante innovazione. Ma soprattutto obbliga i sistemi sanitari locali a modificare totalmente categorie e metodi di approccio. Con l’innovazione digitale si attuano modelli di cura che consistono in un risparmio per il sistema sanitario nazionale. Grazie all’incrocio di elementi di conoscenza del singolo ammalato si possono evitare prescrizioni improprie. Diminuire le giornate di ricovero grazie a un livello di assistenza che consente di monitorare il paziente come se fosse in ospedale. Sono le possibilità aperte a un mondo che deve trovare approcci concreti nell’immediato senza rimandare gli appuntamenti con l’innovazione solo per confermare metodi e sistemi di funzionamento oramai superati nei fatti.

Il convegno organizzato dall’Osservatorio sanità e salute la mattina 6 ottobre a Palazzo Ferraioli a Roma, vuole proprio evidenziare questa semplice conformazione che la realtà sanitaria deve acquisire sulla normalità offerta dalla tecnologia. Oramai l’intervento degli impieghi smart nella nostra vita sono cosa di tutti. Importante anche superare il rifiuto di alcuni a certi approcci che semplicemente migliorano la vita. Il sistema sanitario non deve fare lo stesso errore. Deve acquisire il massimo delle possibilità offerte dal digitale perché questo significa un sistema di cura della salute più attento ed efficiente ma anche meno costoso.